fbpx

La sicurezza della tua azienda non è mai stata a rischio come oggi

Per molto tempo i piccoli e medi imprenditori hanno pensato che furti e rapine riguardassero solo banche e casinò.

Lo hai pensato anche tu, vero?

Che di certo Ocean e la sua banda non si sarebbero scomodati per le poche migliaia di euro dell’incasso giornaliero di una panineria, un negozio di fiori o un bar come il tuo.

Bene, ecco una notizia per te: oggi la stragrande maggioranza dei furti aziendali non avvengono con acrobazie mirabolanti, maschere di Dalì ed esplosioni. 

Dove avvengono? In rete!

140 attacchi informatici al giorno

Proprio questo è il numero di attacchi hacker che ogni giorno sono diretti verso piccole e medie attività come la tua.

Nerd di ogni parte del mondo entrano nel tuo computer e ti ricattano per poche migliaia di euro.

E tu che fai?

In gioco ci sono la sicurezza della tua azienda, dati importanti tuoi e dei tuoi clienti, il lavoro di molte persone… difficile non accettare.

La maggioranza delle persone infatti accetta di sborsare la cifra richiesta, senza avere la certezza che poi effettivamente il computer verrà sbloccato (molte volte non lo fanno e continuano a chiederti soldi) o che i dati saranno salvaguardati (in fondo, una volta che hanno ottenuto i soldi perché dovrebbero tutelare i tuoi dati?).

La soluzione si chiama GDPR

Proprio perché gli attacchi informatici si sono letteralmente moltiplicati negli ultimi anni, l’Unione Europea ha elaborato il regolamento di cui tanto si sente parlare: il GDPR 2016/679.

Questa normativa obbliga tutte le aziende a prendere determinati provvedimenti in materia di protezione dei dati trattati.

E questo ha importanti risvolti per la tua attività.

Giusto per dirne due:

  • Metterai al sicuro la tua azienda, che per qualsiasi imprenditore è una priorità
  • Eviterai multe e sanzioni (oltre ai ricatti!) perché sì, è obbligatorio essere in regola con il GDPR. 

Senza contare il risparmio di tempo e la credibilità che manterrai agli occhi dei tuoi dipendenti e dei tuoi clienti.

Come mettersi in regola?

Dunque, mettersi in regola è necessario ma non così semplice purtroppo.

È notizia di pochi giorni fa che persino Amazon ha ricevuto una multa milionaria, la più alta mai inflitta, per violazione GDPR! 

Questo significa una cosa sola: si tratta di un settore delicato e complesso, in cui anche i più grandi colossi al mondo possono commettere errori.

Per questo abbiamo realizzato una guida per semplificare la normativa e darti tutte le informazioni necessarie in modo semplice e diretto, senza paroloni e termini tecnici: ti spieghiamo il GDPR in 10 punti, chiari e semplici.

Ed ora cosa scegli?

PILLOLA AZZURRA

Hai letto l’articolo e non ti interessa fare nulla per la tua attività, chiudi il sito, e continua a credere di essere a posto così.

PILLOLA ROSSA

Resti nel mondo di Studio ZeroRischi e scoprirai come gestire la tua attività pienamente in regola.

Inserisci i tuoi dati nel form!